Alda Merini: “L’umile giunchiglia”

Ecco, ho trovato: questa sera a Santa Giustina, durante la festa di San Valentino, leggerò qualche poesia di Alda Merini.

Questa in particolare la dedico al Re Consorte.

L’umile giunchiglia (di Alda Merini)

Dimmi almeno

che oscura meraviglia

già ti prende di me,
che trovi bella
questa sommessa,
e umile giunchiglia
che già ti paragona
a una stella;
dimmi che me divina
e me presente
senti dentro
il tuo letto di piacere,
dimmi che un bacio
fuga dolcemente
tutte le smanie
e tutte le chimere.

1 pensiero su “Alda Merini: “L’umile giunchiglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.