Stefano Benassi: a Rimini un premio letterario per ricordare un grande Maestro di scrittura

“Prima di pensare di saper scrivere bene, si deve imparare a leggere”. Per chi ama scrivere. Per chi pensa che spesso l’immaginazione supera la realtà. Per chi ogni tanto inforca gli occhiali della fantasia e ama raccontar storie.

Per tutti loro (per tutti noi) c’è una bella occasione: il concorso internazionale di narrativa “Premio Stefano Benassi” organizzato da Università Aperta “Giulietta Masina e Federico Fellini” di Rimini. L’iniziativa è nata per ricordare Stefano Benassi, professore di Sociologia della letteratura all’Università di Bologna, che per quasi dieci anni è stato docente di scrittura creativa nei corsi di Università Aperta.

Anche Cristella ha partecipato a due edizioni dei suoi corsi, una quindicina di anni fa, imparando molto (non abbastanza…) e apprezzando la cultura, la sensibilità e la grande capacità di “prendere per mano l’allievo” di questo indimenticato maestro.

Benassi è scomparso prematuramente nel 2008, lasciando un indelebile ricordo in quanti lo hanno conosciuto. Sempre gentile e disponibile, coltissimo, dava consigli a tutti gratuitamente e credeva profondamente nel valore della scrittura e dello stare insieme.

Il concorso di narrativa è aperto a tutte le persone maggiorenni, che possono partecipare inviando un racconto di lunghezza massima di 5.000 battute, che tragga ispirazione dalla frase di Iosif Brodskij “Sulla bilancia della verità la forza dell’immaginazione pesa quanto la realtà e, anzi, persino di più”.

La quota di partecipazione è di 10 euro e la scadenza per inviare i racconti è fissata al 20 aprile 2012.
La Giuria, presieduta dallo scrittore riminese Michele Marziani, è composta dall’agente letterario Carla Casazza, dallo scrittore Angelo Ricci e da due rappresentanti di Università Aperta. La Giuria selezionerà dieci racconti che successivamente saranno letti dai partecipanti a uno dei gruppi di lettura attivi presso la Biblioteca civica Gambalunga di Rimini. Ciascun lettore darà un voto ai singoli racconti, voti che andranno a sommarsi a quelli dati in precedenza dalla Giuria.

Premi: 500 euro al primo classificato, 300 al secondo, 200 al terzo. È inoltre previsto un Premio speciale al miglior autore della provincia di Rimini, che riceverà un buono acquisto libri di 100 euro, da spendere presso la Libreria Riminese.

La premiazione del concorso si terrà in settembre a Rimini, in occasione dell’apertura del prossimo anno accademico di Università Aperta.

Il regolamento completo e la scheda di partecipazione sono scaricabili sul sito di Università Aperta, www.uniaperta.it

Info: tel. 0541 28568 / 0541 22323, segreteria@uniaperta.it <http://www.uniaperta.it>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.